Blog
20 Febbraio 2020
Marianna Martino

Come nasce un ebook: Community fantastiche e come crearle

“Nessun uomo è un’isola, completo in se stesso; ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto”. Lo diceva John Donne e, anche se non scrivo sermoni e non passerò alla storia, lo penso anche io.

C’è nessuuuuuuunooooo?

Quando lavoriamo in proprio, e magari siamo freelance o professionisti, passiamo le nostre giornate solitari davanti al pc, spesso a casa. A volte siamo in un coworking e possiamo condividere le ore d’ufficio. A volte abbiamo colleghi con cui ci troviamo per caffè e aperitivi per confrontarci. Altre abbiamo dei collaboratori con cui spartire il carico di impegni. Ma la verità è che la maggior parte del tempo, a gestire fatture, rotture e congetture, siamo soli.

Spider man, Spider man

Eppure non lo siamo davvero. Siamo parte di un sistema collegato. Solo che a volte è difficilissimo trovare questi fili che ci uniscono, così ci sentiamo persi e soli. Speriamo di essere catturati da una rete di ragno che ci renda parte di una collettività, speriamo di essere contattati, di essere raggiunti.

Date n’andi (traduzione: sbrigati!)

Se ci sentiamo soli, però, secondo me è nostra responsabilità contattare il continente. Possiamo essere noi per primi il motore di queste connessioni con gli altri.

Noi ci abbiamo provato, negli anni, organizzando periodicamente le Zandebirre, per unire persone a noi vicine, per creare un momento di incontro ridanciano e un po’ brillo dove, chissà, nascevano amicizie, si rinsaldavano rapporti, venivano fuori occasioni di lavoro.

A ottobre abbiamo organizzato un aperitivo con tanti colleghi e creativi di Torino, per conoscerci: perché, nonostante Torino sia piccola, si fa fatica a conoscersi e a fare rete. E allora abbiamo pensato: facciamolo noi! Abbiamo lo spazio per farlo. Ed è stata una serata di scambio potente, arricchente, di valore.

Accorciare le distanze

A volte la tua crew la vedi dal vivo. A volte i tuoi simili sono distanti, ma grazie ai social nemmeno così tanto. Qualche mese fa abbiamo lanciato una call su Instagram: cercavamo autori per i nostri manuali per freelance e piccole ditte.

Dana Donato ci ha scritto e ci ha proposto di fare un ebook sulle community online. È la founder di Viaggio da sola perché, uno dei gruppi Facebook più vivaci d’Italia, che si rivolge a donne decise a viaggiare per il mondo in solitaria. Conta oltre 24 mila membri ed è attivo dal 2015. Insomma, due cosette da dire in materia le ha, non trovi?

Siccome pensiamo che per tantissimi business, un gruppo su Facebook sia un ottimo strumento di marketing e lavoro, abbiamo subito detto di sì alla sua proposta!

Così, martedì è uscito Community fantastiche e come crearle. Gestisci e prenditi cura della tua community online scritto appunto da Dana Donato. Costa 9,99€.

Moderazione

Se ci stavi pensando da un po’ questo è il tuo momento! Dentro trovi tutto quello che ti serve per aprire oggi un gruppo Facebook. Dana ti spiegherà come usare i vari strumenti di gestione, come amministrare un gruppo e come moderarlo per evitare flame and co. Magari negli anni ti è capitato di chiederti se fosse meglio un gruppo aperto, chiuso o segreto? Ecco, Dana ti spiega come gestire le varie modalità e le iscrizioni e i collaboratori.

Ovviamente si parla tanto di contenuti: cosa postare per tenere il tuo gruppo attivo e vitale come il Bifidus Actiregularis? Come far sentire la tua presenza? Come capitalizzare la creazione di un gruppo perché diventi, non solo uno strumento di networking, ma anche uno strumento di business in senso stretto?

Per chi è questo manuale?

Abbiamo pensato a questo ebook per freelance, artigiani, piccoli business, associazioni che vogliono dialogare online con i loro soci e gruppi di lavoro che cercano un spazio virtuale dove scambiarsi competenze e informazioni.

Noi negli anni abbiamo aperto tanti gruppi legati ai nostri corsi in aula: sono stati strumenti utilissimi per fare gruppo, per continuare il corso anche tra una lezione e l’altra e per imparare cose nuove direttamente dagli iscritti.

E ora tocca a te!

Qual è il tuo gruppo Facebook preferito, quello che consulti spesso, che ti aiuta nel lavoro o che ti strappa una risata? Ti va di raccontarcelo? Siamo sempre alla ricerca di spunti utili!

Intanto, se ti va, qui trovi Community fantastiche e come crearle. Gestisci e prenditi cura della tua community online.

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Cose nostre very buffe coi post del blog + news su corsi, ebook, eventi, sconti