Community fantastiche e come crearle

Gestisci e prenditi cura della tua community online

Di Dana Donato

9,99

Ebook: epub + mobi + pdf

Hai una grande passione. Magari un po’ di nicchia, tipo arrampicarti a corpo libero sulle creste delle montagne più pericolose, o collezionare vecchie cartoline. Ti piacerebbe trasformare questa passione in qualcosa di più concreto, trovare persone con cui condividere informazioni e consigli, magari in futuro farne un business di successo. Il problema è che spesso ti senti solo e non sai da che parte cominciare. Ti sembra di non aver nessuno con cui condividere questi interessi e non riuscire a trovare, là fuori, dei clienti adatti ai tuoi prodotti o servizi.

Non temere, in tuo aiuto è arrivato Community fantastiche e come crearle. Gestisci e prenditi cura della tua community online di Dana Donato!

We cannot live only for ourselves. A thousand fibers connect us with our fellow men

La citazione del buon Herman Melville cade a fagiolo. Sì, perché si fa presto a criticare i social, a dire che stanno allontanando le persone, che ognuno se ne sta da solo, nel buio della sua stanzetta, davanti al pc o allo smartphone: noi di Zandegù non la pensiamo affatto così.

Community fantastiche e come crearle è infatti un inno alla comunanza, alla convivenza civile, alla voglia di stare insieme – online, sì, ma anche offline –, per crescere e aumentare le proprie competenze, sfruttando al meglio quel potentissimo e meraviglioso strumento che Facebook ci ha messo a disposizione: i gruppi.

Uno strumento che conosce bene l’autrice Dana Donato: in pochi anni, ha creato – da zero – la più grande community di donne che viaggiano da sole. Viaggio da sola perché conta oggi oltre 22.000 iscritte.

Facciamo comunella?

Community fantastiche e come crearle è un utilissimo compendio, che ti accompagnerà passo-passo nella creazione della tua prima community. Dana ti spiegherà innanzitutto come aprire un gruppo Facebook, il primo indispensabile passo. Grazie alla sua esperienza, ti spiega l’analisi dei principali strumenti di gestione della tua community: dall’amministrazione e alla moderazione; dalla gestione delle iscrizioni, a quella dei post, dei commenti e molto altro ancora.

L’obiettivo è darti chiavi in mano tutto quello che ti serve per aprire la tua prima community, anche domani mattina.

La tecnica non basta

L’ebook di Dana Donato non si sofferma però solo sugli aspetti tecnici della faccenda. Gestire una community significa anche avere capacità di moderazione e mediazione. In una parola: diplomazia. In questo manuale troverai quindi molti consigli di buon senso, su come prevenire e gestire i momenti di crisi.

Imparerai ad affrontare le discussioni con spirito costruttivo, a far sentire la tua presenza nel gruppo, a costruire intorno a te un team di moderatori che ti affianchi in caso di necessità, a coinvolgere la community in attività che stimolino la partecipazione interessata e attiva. E anche a intervenire, se necessario, per placare flame e discussioni.

Dalla passione al business

In questo ebook, Dana ripete spesso un concetto importante. La community non è solo un punto di incontro di persone eterogenee, animate da passioni comuni: è uno strumento per incrementare le tue competenze e le tue capacità, per rafforzare le tue doti di empatia, per intraprendere un percorso, fatto di obiettivi e risultati, che potrà trasformare la tua passione in qualcosa in più.

Se seguirai i suoi preziosi consigli scoprirai anche come monetizzare il tuo lavoro, offrendo i tuoi prodotti e servizi, senza diventare troppo invadente.

A chi si rivolge?

Community fantastiche e come crearle si rivolge a freelance, titolari di piccoli business, professionisti che lavorano con gruppi di persone dal vivo e che vogliono uno spazio online dove continuare il proprio lavoro, o titolari di associazioni che vogliono dialogare con i propri soci.

Autore

Dana Donato

Sono nata nel 1986, cresciuta in provincia di Torino. Ho vissuto per anni in diverse parti del mondo per poi innamorarmi di una casetta in montagna, in un contesto rurale a pochi km dal capoluogo piemontese, in cui vivo adesso con il mio compagno.

Sono Web & User Experience Designer e lavoro come libera professionista dal 2015. Con il mio lavoro aiuto freelance e piccoli business coraggiosi e intraprendenti ad avere uno spazio online ed esprimere un’identità che conoscono e in cui si riconoscono. Mi occupo di community online perché credo che, se curate con attenzione, siano lo strumento che renderà Internet un posto migliore. Sono curiosa, mi piacciono le strade alternative, non convenzionali, talvolta controcorrente.

Viaggio (quasi sempre) da sola. Per questo, nel 2015, ho co-fondato e tuttora coordino un progetto per le donne che viaggiano da sole, Viaggio da sola perché, una community che oggi raccoglie migliaia di viaggiatrici. Dedico il mio tempo libero ai miei 1000 interessi, tra i quali il cinema, il viaggio e la pratica dello Yoga.

Questo è il sito di Viaggio da sola perché, in cui puoi approfondire la sua storia. Questo, invece, è il mio sito.

Potrebbero interessarti