Blog
14 marzo 2018
Marianna

Come nasce un ebook: Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro

Diciamo le cose come stanno: quando si tratta di lanciare un nuovo prodotto o servizio ce la mettiamo tutta. Studiamo il target, pensiamo a quale sia il prezzo più giusto, ragioniamo su costi, materiali di produzione, ore di lavoro per fare quella cosa X, quali canali di vendita usare.

Borsette o la Borsa

Per dire: magari facciamo borse da donna. Stiamo ore a scegliere i tessuti più belli, la pelle più morbida, le fantasie più moderne. Poi studiamo i dettagli che renderanno quella borsa unica perché creata da noi e via discorrendo.

Oppure magari facciamo i consulenti finanziari. Stiamo ore ad aggiornarci online, andiamo ai convegni, studiamo un linguaggio chiaro per parlare coi clienti, pensiamo a nuovi servizi da offrire, a consulenze online, a formazione per chi è alle prime armi.

Poi accendiamo il pc

Poi è il momento di lanciare questo prodotto o servizio al mondo. Accendiamo il pc, attacchiamo WordPress e creiamo una nuova pagina, quella dove dovremo vendere questa nuova favolosa borsa. O creiamo la pagina “Chi siamo”, quella dove presentiamo la nostra attività da consulenti.

Ecco, lì veniamo tramutati in mostri a 5 teste. E nessuna pare avere un cervello funzionante. È tutto un tripudio di “leader di settore”, “mossi dalla passione”, “materie prime selezionate”, “mettiamo davanti a tutto le esigenze del cliente”. Insomma, diciamolo: la solita vecchia fuffa, sentita e risentita e che si adatta a qualunque prodotto o servizio (dai prosciutti alle traduzioni) o azienda o freelance. Insomma, parole senza sale.

Non se ne può più di raccontarsi là fuori in modo tanto banale e inefficace, no?

La paladina anti-fuffa

Noi di sicuro non potevamo più! Ecco quindi che, un anno fa, ci è venuta l’idea di parlarne con Annamaria Anelli, business writer di professione e paladina anti-fuffa di prima categoria. Anna ha già pubblicato con noi il manuale Scrivere email, costruire relazioni e, da anni, è nostra docente.

Marco e io le abbiamo raccontato la nostra idea di un manuale che parlasse di come raccontarsi online e volevamo che fosse un manuale come piace a lei e a noi, cioè pratico, con tanti esempi, di quelli che ti danno subito degli strumenti per mettere in pratica la teoria. Anna è stata entusiasta e si è messa subito al lavoro. E così, ecco che il 20 marzo esce Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro. Come raccontare prodotti e servizi con le parole giuste (lo trovi già in preordine qui, su Amazon).

Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro

Anna parte dal concetto di raccontare una storia (un po’ tipo lo storytelling, ma volevamo evitare questa parola che secondo noi ormai è davvero vuota!): la nostra storia di professionisti e quella dei nostri prodotti o servizi. Come si struttura una storia? Dove inizia? Chi sono i protagonisti? Dove va a parare?

Odiati cliché pussa via!

Poi passa al suo piatto forte: i cliché. Quali sono e come debellarli come manco le blatte in estate? Mille consigli pratici per evitare le frasi fatte e far emergere la nostra personalità unica.

Nel manuale, scritto in modo diretto, pratico e molto umano, troverai due capitoli cardine dedicati a come si racconta un prodotto e come si racconta un servizio. Inoltre, come strutturare una sales page e una about page.

L’ebook è ricchissimo, come manco un doppio Big Mac, di esempi veri e concreti di grandi e piccoli business, per imparare cosa fare e, soprattutto, cosa non fare mai.

Per chi è questo ebook?

Se sei un freelance o un piccolo business e stai per lanciare un nuovo prodotto/servizio o stai pensando di rivedere i testi del tuo sito, questo manuale è la risposta al possibile panico da pagina bianca. Per non parlare del fatto che questo ebook ti evita il rischio di scrivere testi banali e che non danno il giusto risalto al tuo lavoro. Consigli dritti al punto, tantissimi esempi e la penna di Annamaria che ti trasporta nel suo mondo, un mondo dove l’amore per la parola scritta, e scritta bene, si può quasi toccare.

A noi Zandezii, Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro ha colpito dritto al cuore, ci è stato utilissimo e ogni giorno mettiamo in pratica gli insegnamenti di Anna. Ci teniamo tantissimo a questo ebook, davvero necessario nel lavoro, e speriamo lo amerai anche tu!

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Robe buffe, cose nostre e zero spam'