Scrivere la meraviglia

Una scatola tutta per te! Per ricaricare le batterie della tua creatività

con Domitilla Pirro e Francesco Gallo, cioè le Merende Selvagge

110,00

Torni a casa la sera dal lavoro e sei più spremuto di un’arancia? Senti che ti hanno tolto ogni linfa vitale, manco avessi Dracula incollato alla giugulare? Ti capiamo perfettamente. Se lavori come pennivendolo, formatore, editor, art director, o se comunque fai un lavoro intellettuale, capita spessissimo di arrivare a fine giornata scarichi più di un iPhone del 2014. Scarichi e senza fantasia. La creatività va tenuta cara come il corredo delle nonne, per rendere proficuo e sostenibile, ogni giorno, il nostro lavoro.

Il multivitaminico per la tua creatività a terra

Come fare quindi? Dov’è il multivitaminico da prendere? Te lo somministrano Domitilla Pirro e Francesco Gallo, cioè le Merende Selvagge, nel nostro nuovo corso Scrivere la meraviglia – Una scatola tutta per te! Una giornata speciale e rigenerante da dedicare interamente al tuo processo creativo, con tanti esercizi per allenare un senso importantissimo, quello della meraviglia. Immaginala come una Spa… per la tua testa!

Come funziona?

Il laboratorio è intensivo, dura 7 ore e si terrà sabato 4 maggio 2019 dalle 10 alle 18. In pratica, che si fa? Inizierai indagando il tuo rapporto privatissimo con la creatività — come nasce, come cresce, cosa fai per mantenerla viva e attiva —, mentre Domitilla e Francesco ti daranno una valanga di stimoli testuali, visivi e materici per tenerla in forma come manco Jane Fonda in un video di aerobica.

Con gli esercizi, poi, preparati a… sporcarti le mani. Imparerai come creare una vera e propria scatola delle meraviglie (anche detta Wunderkammer o Camera delle Meraviglie: insomma, un armadietto di curiosità!) nella quale conservare una serie di risorse preziosissime alle quali attingere in futuro, quando dovrai realizzare contenuti creativi. Pasticcerai con carta e penna, ma anche con matita e cartoncino; userai forbici, colla e un pizzico di sana regressione all’infanzia (bello, no?); vergherai lettere, spedirai cartoline, traccerai mappe d’atlante e persino messaggi in bottiglia. Collezionerai creature inesistenti. Insomma, coltiverai la meraviglia: la tua.

Cosa ti porti a casa?

Per prima cosa ti porti a casa la tua scatola, una vera e propria Wonderbox: l’oggetto fisico e tutti i contenuti, analogici e non, dei quali l’avrai colmata con l’aiuto dei docenti. Inoltre, durante il corso imparerai ad allenare il cervello come qualsiasi altro muscolo impigrito (dai, che gli facciamo venire il six pack!); scoprirai di quale emisfero ti servi maggiormente e quali, tra i tuoi consumi culturali, costituiscono la base ideale da cui pescare nuova linfa per il tuo lavoro; mapperai le aree narrative di riferimento e ti cimenterai con forme brevi di scrittura-terapia e scrittura-innesco; creerai linguaggi inventati (e impossibili da decifrare per gli altri) da zero; saccheggerai l’autofiction e ritaglierai — letteralmente! — pezzi di storie nuove di zecca. Attraverso parole, collage, diorami e finestre pop-up imparerai a raccontare al meglio te stesso e il tuo lavoro, insieme a una tonnellata di contenuti instagrammabili da condividere.

Chi si iscrive a Scrivere la meraviglia?

Questo corso è pensato per chi lavora nella comunicazione, per chi ama la scrittura, per chi produce contenuti e/o ne è perdutamente innamorato; per appassionati di formazione continua e per piccoli business in cerca di un’iniezione bomba di creatività e stupore. Questo corso è un massaggio al cervello e un allenamento intensivo. Però non si suda!

Docente

Merende Selvagge

Merende Selvagge abita la Terra di Mezzo tra i party a tema e le merende letterarie: è il modo in cui tutti dovrebbero avere a che fare con le Storie. Con un po’ di messinscena, le quest e i premi, l’appropriato dresscode, le Letture-Bonsai, un allestimento da favola (letteralmente, s’intende)… e il cibo. Cibo colorato, divertente, a tema. Cibo “da principi e da re” (cit.)!

Merende Selvagge è… eventi a tema per adulti, laboratori didattici per ragazzi dai 7 ai 18 anni, corsi di formazione per educatori, docenti e super-genitori; workshop per le scuole, manualistica e albi illustrati; un’intera fucina creativa.

Merende Selvagge è Domitilla Pirro + Francesco Gallo, che… non vedono l’ora di spiegartelo di persona.
Per info: www.lemerendeselvagge.com

Foto di Riccardo Spatolisano.

Partner

Domande e risposte

Dov'è il corso?

Il corso è da Zandegù, in via Exilles 18 bis Torino – clicca qui per vedere la mappa.

Per arrivare puoi prendere il bus 36 e scendere alla fermata Exilles, o il tram 13 scendendo alla fermata Campanella. Oppure la Metro: basta scendere alla fermata Pozzo Strada. Se arrivi in treno la tua stazione è Torino Porta Susa.

Se arrivi in auto, invece, sappi che il parcheggio è su strada e non ci sono le strisce blu (leggi: non si paga).

Siamo all’interno del cortile e non ci sono barriere architettoniche.

Quand'è il corso?

Il corso è sabato 4 maggio 2019 e dura dalle 10 alle 18 con in mezzo un’ora per il pranzo.

Quando scadono le iscrizioni?

Le iscrizioni si chiudono il 30 aprile.

La quota di iscrizione cosa comprende?

  • 7 ore di lezione frontale in aula
  • Esercitazioni pratiche in aula
  • Light lunch
  • Quaderno per gli appunti e penna
  • Cartellina del corsista con materiali e sconti offerti dai partner di Zandegù
  • Attestato di partecipazione su richiesta

Come mi iscrivo?

È molto semplice. Basta cliccare sul pulsantone verde con scritto Iscriviti, che trovi nel banner in alto.

Si apre una pagina con il modulo di iscrizione da compilare in ogni sua parte (i dati che ci mandi ci servono per la fattura, quindi non scordare il codice fiscale).

Una volta compilato il modulo, scegli il metodo di pagamento: carta di credito (tramite circuito PayPal) o bonifico bancario.

Quando completi l’ordine, noi riceviamo un’email col tuo modulo e i tuoi dati.

Una volta che saldi il corso e riceviamo il pagamento, noi ti consideriamo ufficialmente iscritto e ti mandiamo via email la fattura relativa e un’email di benvenuto.

Posso pagare in contanti?

Sì, puoi! Basta prendere un appuntamento e passare da noi in via Exilles 18 bis. Puoi prendere appuntamento chiamando il 3332247007 o scrivendo un’email a corsi@zandegu.it

Devo portarmi il pranzo?

No, è compreso nel prezzo.

Vengo da fuori Torino. Come faccio?

Abbiamo una convenzione con il b&b Portmanteau (via Brindisi 10) che si trova a pochi passi dal centro. Inoltre è a 2 fermate di bus dalla stazione di Porta Susa.

Bellissime camere doppie e singole (con bagno esclusivo o in comune), wifi e prima colazione a prezzi speciali dedicati ai nostri corsisti: sconto del 20% (non cumulabile sulle promozioni).

Scrivi a info@portmanteau.it per saperne di più e ricorda di comunicare che sei un corsista Zandegù!

Posso farvi altre domande?

Ma certo! Scrivici una email a corsi@zandegu.it o chiama il 3332247007.

Potrebbero interessarti