Blog
9 Aprile 2020
Marianna Martino

Pinterest fa per me?

Voglio essere molto molto onesta con te: io Pinterest non lo capisco.

Ho aperto un account anni fa, così, perché ogni volta che c’è un social io mi iscrivo per vedere come funziona. D’altronde fa parte del mio lavoro.

Pinnati che il ciel ti pinna

L’ho usato un po’ per scopi lavorativi: durante una consulenza di rebranding l’abbiamo usato come moodboard per rappresentare come volevamo che Zandegù apparisse all’esterno.

Con il nostro grafico lo uso sporadicamente per “pinnargli” delle idee grafiche che mi garbano, quando stiamo cercando idee per i nuovi flyer dei corsi o le grafiche per il sito.

Quando stavamo facendo i lavori della Zandecasa l’ho usato come bacheca per segnarmi stili, sedie, tavoli, colori delle pareti e altre cose “architettoniche”: servivano a darmi una direzione nel look della nostra sede (N.d.A. gli amici di Comò Lab. mi hanno segnalato che su Pinterest puoi anche fare la ricerca per video: utilissima per cercare inspirazioni in movimento!)

Un problema con le piante grasse

Ogni tanto lo consulto così, per guardar foto belle di cose belle. Torte, plaid arcobaleno, piante grasse (taaaanteee piante grasse), scrivanie ordinate.

Ma la verità è che non l’ho mai capito, a livello lavorativo. Diciamo che io, in quanto Zandezia, non sono il target giusto per Pinterest e nemmeno il mio lavoro e molto “pinterestabile”.

Eppure sento in giro tantissime persone che lo usano con profitto e che hanno stretto rapporti di lavoro, vendite e nuovi preziosi contatti.

Per certi business, può più Pinterest di quanto potrà mai fare il freddo e businessoso LinkedIn.

Un sacco bello

Pinterest è un posto online per il bello. E il bello passa dall’artigianato, dall’architettura, dalla grafica, dal design, dalla moda, dagli oggetti di arredo,  dalla fotografia, dal makeup. Ecco quindi che per crafter, stilisti, interiori designer, truccatori, fotografi e designer in genere, Pinterest è un posto interessantissimo, sia per organizzare il proprio lavoro quotidiano che per “cacciare” clienti e lettori.

Del senso di Pinterest, che mi è più misterioso del senso della vita, ne ho parlato con il nostro amatissimo Massimo Potì, esperto di content marketing, nonché prof del nostro nuovo corso online Pinterest ABC. Abbiamo cercato di capire a cosa serve e quali aziende lo usano bene. Trovi tutto nel nuovo video che trovi qui sotto.

I link per approfondire

Ecco qualche articolo e libro per approfondire il mondo di Pinterest

 

E tu?

Usi Pinterest per lavoro? Come ha aiutato il tuo business? Hai voglia di aiutarmi a capire meglio? Scrivimi così ci confrontiamo.

Anche per questa settimana è tutto. Ci leggiamo giovedì prossimo, puntuali come una cartella esattoriale :)

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Cose nostre very buffe coi post del blog + news su corsi, ebook, eventi, sconti