Blog
23 Luglio 2019
Marianna Martino

Perché continuare a imparare?

[La nuova stagione di corsi in aula per l’autunno è già online: fino al 31 luglio è scontata del 10%]

È un periodo molto importante. Abbiamo di recente lanciato la tredicesima edizione dei nostri corsi in aula. È molto emozionante pensare che siamo ancora qui: 7 anni fa non so se avrei mai pensato di fare tanta strada. Ne parlo anche nel nuovo video che trovi qui sopra!

A me studiare non è mai piaciuto molto

Lo facevo perché mio padre mi ha ben instillato il senso del dovere. Le suore, il senso di colpa cattolico. Così studiavo e facevo sempre i compiti. Ma non mi piaceva. A scuola mi annoiavo terribilmente. Ho seguito e preso appunti a poche lezioni: per la maggior parte del tempo leggevo romanzi, guardavo dalla finestra e sognavo Matteo Cavaniglia (il grande amore non ricambiato del liceo), scrivevo poesie, mandavo bigliettini alle mie compagne.

Non volevo fare l’università e ho trovato il modo per non frequentarla. Non sono certo stupida, e alla fine al liceo avevo anche ottimi voti. Ma la scuola, per come la conoscevo io, era solo responsabilità e noia.

Non avrei mai pensato, mai, che un giorno avrei avuto una scuola

Non avrei mai pensato, ma mai mai, che un giorno mi sarei trovata dall’altra parte della cattedra, a insegnare, a cercare di non far dormire le persone, mettendo Pamela Prati nelle slide.

Oggi, dopo anni di studio, lavoro, vita ed esperienza con Zandegù, imparare per me significa tantissime cose diverse tutte insieme.

Sono convinta che si impari da un disco, che un’amica possa insegnarti a stare al mondo, che un buon sapore ti apra mondi più di tanti libri di testo. Si può imparare da un video, da una newsletter, da una serie Tv consigliata nel momento giusto, da un libro che ti insegna a fare il business plan, da un corso pensato per amplificare il tuo senso della meraviglia.

Imparare, fare scuola, non è solo fare di conto

Imparare, da adulti consapevoli, secondo me significa seguire le proprie inclinazioni, i propri desideri, fare qualcosa di bello per sé e per la propria mente.

È quello che faccio tutti i giorni con Zandegù, con i corsi in aula, quelli online, con gli ebook, con le dirette, i video, i post. Un sacco di nozioni, pratiche, professionalizzanti e creative che condivido con i nostri corsisti, lettori e amici.

Ed è una cosa che voglio fare anche in prima persona. Perché ho pensato che comunico tanto, tutti i giorni, come una matta. Ma se non vivo, se non faccio, se non scopro, come faccio a raccontarti delle cose interessanti e a consigliarti? Come divento migliore nel mio lavoro?

Quindi in questi ultimi mesi ho lavorato a due cose insieme.

I nuovi corsi in aula di Zandegù

Per te ho progettato, insieme all’aiuto degli Zandezii, la stagione di corsi più interessante, varia e a fuoco degli ultimi anni.

I corsi sono fatti così: sono pochi così non ti viene il mal di mare a trovare quello che ti serve. E così noi possiamo lavorare coi docenti perché siano perfetti (o quasi!). Sono tutti al sabato, tranne uno che è al martedì sera per 8 lezioni. Quindi sono comodi se lavori.

Come sempre spaziano dalla comunicazione al disegno, dalla grafica alla narrativa. Ma la cosa davvero importante è che sono corsi per tutti: per tutti i curiosi là fuori, quelli che sono un po’ scarichi di idee e hanno bisogno di riconnettersi con la loro parte bambina e creativa; per tutti quelli che odiano le classi impostate e vogliono un ambiente paritario, semplice e poco ingessato, dove divertirsi. Ai nostri corsi, nell’ultimo anno, sono nate amicizie, parecchia gente si è commossa, le persone hanno trovato nuove idee per i loro progetti, professionisti hanno imparato tante cose utili per migliorare i loro testi online e le loro foto su Instagram.

Il futuro della nostra comunicazione (almeno per 2 mesi)

Per me invece ho pianificato un autunno matto. Voglio un po’ sparigliare le carte della comunicazione. Così ho deciso che per due mesi imparerò una cosa nuova a settimana e te lo racconterò nelle storie di Instagram, praticamente in diretta. E qui sul blog cercherò di analizzare più a fondo le cose che mi sono portata a casa.

Ho sognato che vorrei imparare a mungere una mucca. Forse tu non vedi la connessione tra me che mi occupo di comunicazione e una mucca, ma io invece ce la vedo e secondo me ci sarà da ridere a seguirmi. Io sono felicissima. E spero che anche tu ci seguirai in questo folle viaggio.

La nuova stagione di corsi in aula per l’autunno è già online: se ti va, fino al 31 luglio è scontata del 10%. Sono un bell’investimento su di te, sulla tua creatività. Se ti va di scoprirli, li trovi tutti cliccando qui.

Buona estate e un abbraccio gigante!

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Cose nostre very buffe coi post del blog + news su corsi, ebook, eventi, sconti

Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy