Scrivere è riscrivere

Fare sul serio, con le tue storie

con Elena Varvello

99,00198,00

Svuota

La scrittura è una faccenda che richiede un sacco di sudore, e la maggior parte di questo sudore viene fuori durante la lunga e faticosa pratica della riscrittura, o dell’editing, come dicono quelli che lavorano in editoria. Infatti, in casa editrice, c’è proprio una figura, l’editor, che si occupa di lavorare con l’autore alla revisione del testo. Perché la riscrittura richiede obiettività, distacco e uno sguardo allenato a notare pregi e difetti di quanto si è scritto.

Ma come fare se non abbiamo sottomano un editor (non è che si trovano al supermercato)? Come si fa a essere editor di noi stessi?

Ogni scarrafone è bello a mamma sua?

Una volta buttata giù la prima stesura, devi armarti di santa pazienza e rivedere tutto quello che hai scritto, più e più volte, cercando di evitare “la sindrome di mammà”, cioè quella che ti fa urlare al miracolo a ogni frase che hai scritto.

Elena Varvello è una scrittrice bravissima ad auto-editarsi e, in due giornate dedicate all’editing sabato 3 marzo e sabato 7 aprile, ti spiega come distaccarsi, riconoscere cosa serve e cosa va buttato, senza patemi. Lo scopo è imparare a lavorare in modo obiettivo sul proprio testo: a ogni riscrittura il tuo romanzo o raccolta diventerà più preciso, interessante, rifinito. Elena Varvello non sarà sola in questo duro compito: con lei ci sarà anche Giulia Muscatelli, copy, editor e fondatrice della rivista letteraria Carie.

Come funziona?

Ognuna delle due giornate di corso dura 7 ore e puoi partecipare a una sola o a entrambe le giornate.

Ogni giornata di corso funziona così: c’è una parte teorica e una pratica. La parte teorica dura tutto il giorno, cioè 7 ore: Giulia insegna alla mattina ed Elena al pomeriggio. Spiegheranno come fanno i grandi a lavorare sui loro testi e ti faranno capire quanto l’intervento dell’editor è stato cruciale in alcuni dei più famosi racconti e romanzi.

Mentre la classe segue la lezione teorica con Giulia o Elena, si svolgono le sessioni pratiche. Quindi, tu lasci l’aula per andare a fare una consulenza individuale di 30 minuti dedicata al tuo racconto o romanzo con suggerimenti e consigli personalizzati per te. La mattina con Elena, al pomeriggio con Giulia. Finiti i 30 minuti dedicati a te, rientri in aula. Mica male, no?

NB: la parte teorica dei due sabati è differente, così non ascolti due volte le stesse cose!

NB2: per la parte pratica ci sono soltanto 12 posti a data.

E non è finita qua: la revisione continua dopo il corso. Riscrivi il tuo testo grazie ai consigli di Elena o Giulia e mandalo alle docenti: riceverai una revisione extra via email con alcune nuove considerazioni sulla tua riscrittura.

Cosa ti porti a casa?

Dopo Scrivere è riscrivere avrai: appreso come distaccarti per diventare un buon editor di te stesso, imparato come essere obiettivo, ottenuto una revisione individuale fatta da una scrittrice e una editor professionista, avrai un secondo parere via email con considerazioni aggiuntive sulla tua riscrittura.

Ci sono requisiti per partecipare?

Se vuoi partecipare solo alla parte teorica, non devi portare nulla.
Se, invece, hai un romanzo o una raccolta da sottoporre alla consulenza individuale di Elena e Giulia, questi sono i requisiti:

  • se hai scritto una raccolta di racconti, manda 1 racconto di massimo 10 cartelle (1 cartella = 1.800 battute spazi compresi)
  • se hai scritto un romanzo, manda 10 cartelle (1 cartella = 1.800 battute spazi compresi) del tuo romanzo + 1 cartella di sinossi

 

Il tuo testo va mandato entro il 23 febbraio, per partecipare al corso del 3 marzo; oppure entro il 30 marzo, per partecipare al corso del 7 aprile. Il tuo testo va mandato a questo indirizzo: corsi@zandegu.it

Chi si iscrive a Scrivere è riscrivere?

Il corso è pensato per chi ha un romanzo o una raccolta e vuole un parere professionale e per chi è interessato al tema dell’editing.

Non ne hai a basta?

Questi corsi fanno parte del Percorso Narrare che comprende 8 corsi al sabato con Elena Varvello. Oltre a Scrivere è riscrivere, ci sono in calendario: La struttura, Punti di vista, Paragrafi e punteggiatura, Le scene, Il racconto e il romanzo, Dal libro al libro. Se acquisti il Percorso hai tutti e 8 gli incontri a prezzo speciale, altrimenti puoi comprarli singolarmente.

Docente

Elena Varvello

Elena Varvello è nata a Torino nel 1971.

Ha pubblicato due raccolte di poesie, Perseveranza è salutare (Portofranco, 2002) e Atlanti (Canopo, 2004).

La sua raccolta di racconti L’economia delle cose (Fandango, 2007), candidata al Premio Strega, finalista ai premi Berto e Cocito – Montà d’Alba, ha vinto il Premio Settembrini e il Premio Bagutta Opera Prima.

Ha pubblicato i romanzi La luce perfetta del giorno (Fandango, 2011), La fine del mondo (Loescher, 2013) e il racconto I giorni sulla Terra, una riscrittura del Libro di Giobbe (Effatà Editrice, 2014).

Il suo ultimo romanzo è La vita felice (Einaudi, 2016).

Insegna Storytelling presso la Scuola Holden di Torino.

Giulia Muscatelli

Nata a Torino. Vorrebbe usare queste righe per parlare del suo cane, ma è probabile che non interessi a nessuno. Le viene in mente che sarebbe il caso di dire che lavoro fa, capisce che dovrebbe definirsi freelance e allora va in ansia. Fa la copywriter per un’agenzia pubblicitaria, tiene corsi di scrittura nelle scuole, lavora a progetti di comunicazione per le aziende. All’occorrenza (dipende quanto costano le nuove scarpe che desidera o la nuova edizione di una raccolta di racconti di Cortázar) scrive articoli imbarazzanti per siti orrendi. È sicura di essersi dimenticata qualcosa. Scrive su Finzioni, ha pubblicato un racconto in un’antologia e altri online. Nel 2015, ha fondato, insieme a altri amici, la rivista letteraria Carie. Sta lavorando alla stesura del suo primo libro. Mangia troppe caramelle e fuma troppe sigarette, a volte anche nello stesso momento.

Partner

Domande e risposte

Dov'è il corso?

Il corso è da Zandegù, in via Exilles 18 bis Torino – clicca qui per vedere la mappa.

Per arrivare puoi prendere il bus 36 e scendere alla fermata Exilles, o il tram 13 scendendo alla fermata Campanella. Oppure la Metro: basta scendere alla fermata Pozzo Strada. Se arrivi in treno la tua stazione è Torino Porta Susa.

Se arrivi in auto, invece, sappi che il parcheggio è su strada e non ci sono le strisce blu (leggi: non si paga).

Siamo all’interno del cortile e non ci sono barriere architettoniche.

Quand'è il corso?

I corsi sono sabato 3 marzo e sabato 7 aprile 2018 e durano entrambi dalle 10 alle 17 con in mezzo un’ora per il pranzo.

Quando scadono le iscrizioni?

Le iscrizioni per la giornata di sabato 3 marzo si chiudono il 27 febbraio 2018.

Le iscrizioni per la giornata di sabato 7 aprile si chiudono il 3 aprile 2018.

Devo partecipare a tutte e due le giornate?

No, puoi decidere tu, come preferisci. Puoi partecipare al singolo corso o a entrambi gli appuntamenti dedicati alla riscrittura.

Ci sono requisiti?

No, puoi partecipare anche se non hai un romanzo o una raccolta da sottoporre alla consulenza di Elena e Giulia. Ovviamente se arrivi a mani vuote, potrai assistere soltanto alla parte teorica.

Se, invece, hai un romanzo o una raccolta da sottoporre alla consulenza individuale di Elena e Giulia, questi sono i requisiti:

  • se hai scritto una raccolta di racconti, manda 1 racconto di massimo 10 cartelle (1 cartella = 1.800 battute spazi compresi)
  • se hai scritto un romanzo, manda 10 cartelle (1 cartella = 1.800 battute spazi compresi) del tuo romanzo + 1 cartella di sinossi

 

Il tuo testo va mandato entro il 23 febbraio, per partecipare al corso del 3 marzo; oppure entro il 30 marzo, per partecipare al corso del 7 aprile. Il tuo testo va mandato a questo indirizzo: corsi@zandegu.it

La quota di iscrizione della singola giornata cosa comprende?

  • 6 ore di lezioni frontali in aula
  • Consulenza individuale di 30 minuti
  • Light lunch
  • Quaderno per gli appunti e penna
  • Cartellina del corsista con materiali e sconti offerti dai partner di Zandegù
  • Attestato di partecipazione

Come mi iscrivo?

È molto semplice. Basta cliccare sul pulsantone verde con scritto Iscriviti, che trovi nel banner in alto.

Si apre una pagina con il modulo di iscrizione da compilare in ogni sua parte (i dati che ci mandi ci servono per la fattura, quindi non scordare il codice fiscale).

Una volta compilato il modulo, scegli il metodo di pagamento: carta di credito (tramite circuito PayPal) o bonifico bancario.

Quando completi l’ordine, noi riceviamo un’email col tuo modulo e i tuoi dati.

Una volta che saldi il corso e riceviamo il pagamento, noi ti consideriamo ufficialmente iscritto e ti mandiamo via email la fattura relativa e un’email di benvenuto.

Posso pagare in contanti?

Sì, puoi! Basta prendere un appuntamento e passare da noi in via Exilles 18 bis. Puoi prendere appuntamento chiamando il 3398328277 o scrivendo un’email a corsi@zandegu.it

Devo portarmi il pranzo?

No, è compreso nel prezzo.

Vengo da fuori Torino. Come faccio?

Abbiamo una convenzione con il b&b Portmanteau (via Brindisi 10) che si trova a pochi passi dal centro. Inoltre è a 2 fermate di bus dalla stazione di Porta Susa.

Bellissime camere doppie e singole (con bagno esclusivo o in comune), wifi e prima colazione a prezzi speciali dedicati ai nostri corsisti: sconto del 20% (non cumulabile sulle promozioni).

Scrivi a info@portmanteau.it per saperne di più e ricorda di comunicare che sei un corsista Zandegù!

Posso farvi altre domande?

Ma certo! Scrivici una email a corsi@zandegu.it o chiama il 3398328277.

Potrebbero interessarti