Morirò, me l’ha detto Internet

Una guida all’ipocondria piena di sintomi e nessuna soluzione

Di Max Maestrello

4,99

Ebook: epub + mobi + pdf

Forse hai la giardia e non lo sai. E quel dolore agli organi molli? Sicuro che non sia il preludio di un infarto? Se anche tu inizi a non sentirti troppo bene, potrebbe aiutarti la lettura di Morirò, me l’ha detto Internet. Una guida all’ipocondria piena di sintomi e nessuna soluzione di Max Maestrello.

Non mi sento tanto bene, sai?

In questa guida, dove l’ironia la fa da padrone, Max ci porta a spasso nel mondo dell’ipocondria “l’unica malattia che un ipocondriaco non ammetterà mai di avere”. Il terrore delle malattie è come una pianta che mette il proprio seme nella mente di una persona fin da bambina, per poi germogliare piano piano ed esplodere in modo incontrollato.

Amuchina e dottori, gioie e dolori!

Magari è l’urgente bisogno di disinfettarsi le mani con l’Amuchina, magari è il terrore dei sedili sporchi del treno, oppure è la sensazione di germi in agguato nelle ciotole delle noccioline sul bancone del bar: chi più e chi meno ci stiamo attenti, diciamo la verità. Il problema è che a volte, l’attenzione a igiene e salute può davvero scappare di mano: per esempio iniziando ad andare dal dottore per ogni minimo sintomo – dottore che, va detto, è sempre un incompetente che minimizza le nostre preoccupazioni e non sa individuare esattamente cosa abbiamo.

I forum medici sul web

Oppure, l’ipocondria può scatenarsi e correre wild&free su Internet, in quei buchi neri dei forum medici, crocevia di patologie sempre più articolate e di risposte sempre più stringate, da parte di dottori che stanno per perdere la pazienza.

Fuori dal tunnel del malato immaginario?

Max Maestrello è uno scrittore bravissimo e, d’accordo, siamo di parte, ma credici: rimarrai incantato dalla sua penna. Max è capace di scrivere una guida sincera e liberatoria. È arguto, divertente in modo mai banale, le sue storie (che fanno capolino qua e là a punteggiare la guida) sono sempre fantastiche e, sia che tu non tema chi ti starnutisce accanto, sia che tu passi le nottate a contare i battiti del cuore per vedere se uno salta, ti riconoscerai nelle parole di Max e saprai ridere delle tue debolezze.

Autore

Max Maestrello

Max Maestrello è nato in provincia di Verona nel 1981. Con Zandegù ha già pubblicato Spaghetti Wrestler. Un lottatore chiamato Jhonny Puttini e Aldilà del tendone. Una giornata nel cimitero dei circensi.

Rassegna stampa

Parole a colori — 26/04/2016

Prima Radio - Simply Read — 29/04/2016

Gelo stellato — 30/04/2016

Parole a colori — 03/05/2016

West info — 19/05/2016

Potrebbero interessarti