Blog
17 novembre 2016
Marianna

Come nasce un ebook: ABC del sito per il freelance

Ok, di manuali su come farti il sito perfetto è pieno il mondo.

Per questo, noi di Zandegù abbiamo pensato a un ebook che affrontasse il tema da tutto un altro punto di vista.

Ritorno al passato

Facciamo un passo back in time.

Era il 2005 e il primo sito Zandegù ce lo fece Antonio, un nostro vecchio e caro amico, ingegnere informatico, smanettone, con una sana passione per la grafica. Ci siamo trovati a casa nostra, una volta, abbiamo abbozzato le quattro-voci-quattro di menu, statiche, che avevamo in mente e abbiamo atteso il risultato, che ci è molto piaciuto. Zero riflessioni, zero analisi complesse, zero attenzione alla user experience (user cooooosa?).

Sette anni dopo è stata la volta di Marianna, che ha imparato a usare WordPress nel buio della sua stanzetta e, in un paio di mesi, ha messo su un sito utilizzando un tema predefinito. Un passo avanti, ma anche questa volta poche riflessioni a monte.

L’anno scorso, la nuova Zandegù si è rifatta il look per la terza volta con l’aiuto del buon Ivan Rachieli. E qui le cose si sono fatte serie, con un sacco di riunioni, post it colorati che hanno invaso i nostri muri, profonde analisi fatte di domande&risposte, chi siamo, dove andiamo, cosa vogliamo diventare, i perché e i percome.

E da lì, si può dire, che è nato il germe che ci ha portato a questo libro. Sì, perché tutte e tre le esperienze, per quanto diverse, ci hanno fatto riflettere sulle domande che si dovrebbe fare chi voglia, oggi, mettere su un sito web per la propria azienda o per offrire i propri prodotti/servizi da freelance.

Una donna una garanzia

E trovare la persona giusta, che condividesse la nostra idea e che fosse pronta a mettere su carta (virtuale) il tutto è stato un attimo. Chi meglio di Francesca Marano, già autrice per noi di Solopreneur e Chi ha paura del business plan?, mente geniale dietro a C+B, il portale delle imprenditrici che fanno della loro casa la propria bottega, nonché WordPress guru?

Francesca ha elaborato una guida che si intitola ABC del sito per il freelance. Tutte le domande da farsi prima di affrontare questa impresa epica. È anni luce lontana dal classico “Tutto WordPress in dieci mosse”, ma che invece, con semplicità e profondità, parte da una semplice quanto importante parola, in grado di fare la differenza: “perché”.

ABC del sito per il freelance

Perché lo fai, disperato ragazzo mio?

In soldoni, in questo ebook si ragiona sul perché una persona dovrebbe aprire un sito, che è la domanda delle domande. Poi, ovviamente, c’è spazio per le riflessioni più tecniche, dalla differenza tra sito e blog, a una panoramica sulle pagine principali che compongono un sito, fino a una introduzione al mondo di WordPress (con tanto di suggerimenti sui plugin migliori e peggiori).

Un ebook, realizzato in amorevole partnership con C+B, in cui si sollevano molte domande, si parla di obiettivi, contenuti, strategie e non molto di tecnologia, perché quella viene sempre dopo.

ABC del sito per il freelance. Tutte le domande da farsi prima di affrontare questa impresa epica esce il 18 novembre in tutti gli store del pianeta e lo puoi già prenotare qui. Se hai una piccola impresa o siete professionisti e ti stai chiedendo se valga o meno la pena aprire un sito, questo libro fa per te.

Salva

Salva

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Robe buffe, cose nostre e zero spam'