Blog
7 Dicembre 2018
Marianna Martino

Cose da vedere, ascoltare e regalare per il Natale 2018

[Fino a domenica 9/12 sconto del 20% sul corso Hand lettering con Pemberley Pond. Con il codice LETTERINA]

Oggi era un grande giorno per Zandegù. Avevamo deciso di mandare via email le dirette che facciamo a mezzogiorno. Ma purtroppo oggi, per un problema tecnico, la diretta non si sente! AHAHAHAHHAHAH!

Ci siamo rimasti malissimo MA rimediamo con un post bello ciccione che riassume tutto.

Dal prossimo venerdì saremo più attenti e riceverai via email le nostre dirette settimanali. Ogni puntata ha un tema diverso: interviste a illustratori, scrittori ed esperti di comunicazione su temi legati alla creatività e al lavoro; storie pazzesche che possono aiutarti a tenere le antenne dritte e la mente aperta e, come capita oggi, consigli su cose belle da vedere, ascoltare, visitare e comprare.

Oggi, noi Zandezii al gran completo abbiamo pensato a un po’ di cose che potrebbero allietare le tue giornate natalizie: serie Tv da guardare spaparanzati sul divano, film premiati, dischi pazzeschi e per tutti i gusti e due idee regalo un po’ fuori dai soliti schemi.

3 serie Tv per le giornate natalizie sul divano, secondo Enrico

Enrico è un grande estimatore di serie Tv e ha dei gusti variegati. Ecco cosa potrebbe tenerti compagnia durante le feste:

  1. The Kominsky method, è una serie Netflix leggera e agrodolce, perfetta tra una sessione e l’altra di cenoni e pandori. Due vecchietti interpretati da Michael Douglas (un insegnante di recitazione sul viale del tramonto) e Alan Arkin (il suo agente che è appena diventato vedovo) e le loro giornate. Una storia d’amicizia, una versione maschile del classico Grace&Frankie.
  2. Narcos Mexico, per chi non ama le trame troppo buoniste e vuole un po’ di spargimento di sangue anche durante il Natale. È uno spin off di Narcos ma senza Pablo Escobar. Come al solito la trama è: agenti della DEA contro narcotrafficanti. Una scrittura bella intensa e attori (come Diego Luna e Micheal Pena) davvero calati nella parte.
  3. Homecoming, una serie di Amazon Prime con protagonista Julia Roberts e Bobby Cannavale. La trama? Alcuni marines tornano dall’Afghanistan e vengono mandati all’Homecoming, un programma per il superamento dello stress post traumatico. Ma il programma è davvero quello che dice di essere? Atmosfere claustrofobiche, dal creatore di Mr. Robot.

5 dischi bomba del 2018, secondo Alessandro

Come dice Ale, questi sono dischi di grandissimo successo e che hanno la particolarità di essere composti all’80% da canzoni fighe. In un’epoca in cui spesso capita di salvare due tracce su un intero album, direi che non è affatto poco.

  1. Jorja SmithLost & found: un album soul r’n’b davvero sexy, come la cantante.
  2. Blood OrangeNegro Swan: sempre r’n’b, stavolta con influenze soul anni ’70. Davvero imperdibile!
  3. New Adventures in Lo-FiIndigo: il disco del nostro Zandezio Enrico e della sua band. Rock puro ed energia a mille.
  4. KhruangbinCon todo el mundo: un disco simil psichedelia anni ’70, perfetto da mettere come sottofondo a una serata.
  5. Snail MailLush: questo è il preferito da tutti gli Zandezii. Lei giovane, dolce, potente. Un disco rock che mixa brani energici e introspettivi.

Un film diretto da un attore, secondo Marco

Marco ha passato alcuni giorni al Torino Film Festival e, con sua grande fortuna, ha potuto vedere il film vincitore. Si tratta di Wildlife, diretto dall’attore Paul Dano e tratto dal romanzo Incendi di Richard Ford. È interpretato da Jake Gyllenhaal e Carey Mulligan. Racconta la storia di una coppia in crisi e del loro figlio quattordicenne che reagisce alla separazione in modo positivo, caricandosi la famiglia sulle spalle, e diventando “quello” responsabile. Ben scritto e molto ben interpretato è un film calmo e intenso, mai banale e non noioso.

Due regali di Natale che hanno a che fare con la grafica, secondo Marianna

Marianna ti consiglia un po’ di cancelleria e un cappellino che possono fare bella figura sotto l’albero: regali bellissimi e poco scontati.

  1. Atmosfere alla Memphis di Sottsass per i quaderni grafici e colorati di Write Sketch &. A dispetto del nome sono un duo di designer milanesi. Quaderni e cancelleria made in Italy, a prezzi corretti e che fanno fare gran bella figura.
  2. Alec with pen è il nome d’arte di un illustratore americano che fa vignette satiriche in cui racconta della sua depressione, dei suoi attacchi di panico e della sua battaglia contro le malattie mentali. Segui il suo profilo Instagram per apprezzare il suo humor nero e scorretto e poi corri a comprarti il suo cappellino che recita “Therapy makes you hotter”.

 

Spero che i nostri consigli ti siano piaciuti! Ci vediamo venerdì prossimo: ti racconterò una storia di grande ispirazione :) Buon weekend!

Dai, iscriviti alla nostra newsletter

Cose nostre very buffe coi post del blog + news su corsi, ebook, eventi, sconti

Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy